“GOLF IN PIAZZA”: A MILANO SI GIOCA DAL BELVEDERE DI PALAZZO LOMBARDIA

Domenica 18 novembre il 39° piano sarà aperto al pubblico per un’esperienza unica sul green.

Nella tappa milanese della “Road to Rome 2022” Piazza Città di Lombardia si trasformerà in un percorso di golf

 Milano 15 novembre 2018 – Il Progetto Ryder Cup 2022 punta in alto e con “Golf in Piazza” domenica 18 novembreoffrirà a tutti l’esperienza unica di giocare dal Belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia a Milano.

La quarta tappa stagionale della “Road to Rome 2022” si rivolgerà in particolare ai giovani, colonna portante del movimento golfistico italiano grazie ai numerosi successi internazionali dei dilettanti che rappresentano una preziosa risorsa per tutto lo sport italiano.

La conferenza di presentazione di “Golf in Piazza”, alla presenza di Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia; Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia; Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022 – moderata dal giornalista Marco Dal Fior – ha affrontato il tema del golf come sport aperto a tutti, portando in evidenza alcuni dei suoi valori fondanti come il rispetto delle regole e dell’avversario. In rappresentanza del movimento golfistico lombardo è intervenuto Carlo Borghi, Presidente del Comitato Regionale FIG Lombardia.

Come testimonial dell’evento “Golf in Piazza”, hanno raccontato la propria esperienza sul green Lorenzo Scalise, 23enne di Vimercate, professionista dallo scorso settembre che con l’11°posto nell’Open d’Italia del 2015 al Golf Club Milano ha stabilito il miglior piazzamento di un amateur nella storia del torneo, e Alessia Nobilio, 17enne milanese ai vertici del ranking europeo dilettantistico, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici Giovanili 2018, campionessa europea con il Team Girls e campionessa mondiale nella gara a squadre under 18 e fra le 12 componenti del Team Europe nella Junior Ryder Cup di Parigi insieme ad Emilie Alba Paltrinieri.

 

Le dichiarazioni

 

Attilio Fontana: “Golf in Piazza è una bellissima iniziativa su cui puntiamo molto per far capire al nostro Paese che il golf è uno sport di massa. Negli USA è così. Da appassionato e da praticante invito tutti i cittadini a provarlo”.

 

Martina Cambiaghi: Siamo contenti di aver dato il nostro contributo ad un evento nazionale così importante, in piazza Città di Lombardia. Il golf si abbina con la natura ma sa anche adattarsi a percorsi alternativi come quello che verrà allestito in Regione Lombardia. L’immagine del golf con sullo sfondo lo skyline di Regione Lombardia, farà il giro del mondo. Oggi da qui mandiamo un messaggio forte e chiaro: il golf non è uno sport d’elite, è aperto a tutti e non c’è luogo migliore dove provarlo per la prima volta, arrivando in metropolitana, direttamente nel cuore di Milano”.

 

Gian Paolo Montali: Grazie al Governatore Fontana e all’Assessore Cambiaghi per la sensibilità dimostrata nei confronti del nostro sport. Con “Golf in Piazza” vogliamo coinvolgere sempre di più i ragazzi e la presenza di due testimonial come Lorenzo Scalise e Alessia Nobilio sottolinea la nostra attenzione verso i giovani. La FIG ha investito sul settore dilettantistico con uno staff tecnico dedicato, garantendo un supporto a 360 gradi. Siamo orgogliosi dei risultati dei nostri azzurri nel 2018. Con 30 successi, di cui 11 dei professionisti, 14 dei dilettanti e cinque in gare a squadre, abbiamo stabilito il nuovo record stagionale. Voglio rimarcare in particolare la competitività dei nostri giovani dilettanti, che oltre ad essere ragazzi di grande integrità morale, danno prestigio a tutto lo sport italiano con trionfi internazionali di assoluto valore. Puntiamo a formare una nuova generazione di giocatori che possa rappresentare anche un esempio in chiave sociale, dimostrando che il golf è uno sport aperto a tutti. In quest’ottica la FIG ha dato vita a ben 513 tornei in Italia nel 2018 in ambito dilettantistico e giovanile per offrire a tutti la possibilità di gareggiare sul campo e fare nuove esperienze dal punto di vista tecnico e umano”.

 

Carlo Borghi: “Dopo il successo del “Golf in Piazza” a Monza nel 2017 e sul Lungolago di Desenzano del Garda lo scorso maggio, sono felice che questa iniziativa possa essere replicata a Milano con la collaborazione della Regione Lombardia. È per me motivo di orgoglio rappresentare la regione italiana con il più alto numero di tesserati e il maggior numero di circoli. Un primato che ci stimola a far sempre meglio per convincere anche i più scettici che chi pratica questo sport si diverte tantissimo e nello stesso tempo impara il rispetto delle regole, lanciando così un messaggio sociale molto importante”.

 

Alessia Nobilio: “Il golf rappresenta la mia passione e grazie alla Federazione Italiana Golf ho avuto l’opportunità di crescere dal punto di vista umano e agonistico, fino ad arrivare a disputare competizioni di assoluto prestigio come, tra le altre, le Olimpiadi giovanili a Buenos Aires e la Junior Ryder Cup a Parigi. In Francia c’era un seguito di pubblico impressionante e ho avuto la conferma che la Ryder Cup è una competizione unica per l’atmosfera e l’adrenalina che si respira. Sono convinta che manifestazioni come Golf in Piazza possano aiutare a cambiare la percezione di questo sport, aumentandone la popolarità”.

 

Lorenzo Scalise: “Giocare a golf ti aiuta ad aprire la mente e ti consente di affrontare ogni situazione con l’esperienza maturata sul campo. Nel mio percorso da amateur, con il sostegno della FIG, ho giocato tornei molto importanti e grazie alla mia crescita tecnica avuto la possibilità di misurarmi negli USA dove parallelamente al percorso agonistico ho conseguito la laurea in Design dell’Ambiente alla University of Tennesse. Il golf mi ha dunque permesso di crearmi anche una strada lavorativa per il futuro. Ora però intendo concentrarmi unicamente sulla mia attività da professionista con il grande sogno di poter partecipare alla Ryder Cup del 2022 a Roma, presso il Marco Simone Golf & Country Club”.

 

Il programma di “Golf in Piazza” a Milano: Una domenica all’insegna del golf fra musica, divertimento e animazione. Oltre al putting green al 39° piano del Belvedere di Palazzo Lombardia che consentirà di vivere un’esperienza di gioco unica, il 18 novembre dalle ore 10 alle ore 18 a Piazza Città di Lombardia le famiglie e tutti i cittadini potranno cimentarsi con ferri e palline anche attraverso le dieci zone di prova per sfide di abilità con il supporto di tecnici qualificati. Presso gli infopoint si potranno avere tutte le indicazioni per iniziare a giocare a golf e nelle postazioni di Regione Lombardia e inLombardia verranno distribuiti dei magazine turistici tematici, tra cui il magazine Golf Experience inLombardia che raccoglie tutti i campi da golf della regione. Inoltre, si potranno ricevere informazioni sul Passaporto turistico e sulla app gratuita inLombardia Pass, che consente di scoprire le attrazioni, le curiosità, le località e gli eventi della Lombardia dove è possibile fare check-in, condividendo l’esperienza con i propri amici sui social.

 

Sport e Prevenzione: La FIG ha creato una sinergia con la Fondazione Melanoma Onlus, diretta dal Prof. Paolo Ascierto, per evidenziare il ruolo sociale dello sport come veicolo di prevenzione nella lotta contro il melanoma, un tumore della pelle molto aggressivo. In quest’ottica, domenica 18 novembre a Piazza Città di Lombardia sarà possibile effettuare check-up dermatologici gratuiti all’interno di un’area dedicata.

 

I partner: “Golf in Piazza” è organizzato dalla Federazione Italiana Golf con Regione Lombardia e inLombardia, il brand di promozione turistica di Regione Lombardia.

Con la collaborazione di Infront, Official Advisor della FIG, l’evento ha il supporto di BMW (Main Sponsor); Kappa, Trenitalia, TRE, (Official Sponsor); Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale (Media Partner).