skip to Main Content

Superati in finale da Royal Park  (4,5-2,5)

Al Golf Club Monticello di Cassina Rizzardi (CO), la compagine del Royal Park I Roveri, che ha espresso la sua superiorità sin dalla qualificazione su 36 buche medal prendendo il primo posto sul tabellone dei match play, ha messo un punto fermo sul titolo imponendosi in entrambi i foursome con Alessandro Nardini/Tommaso Rossin (2&1 su Eugenio Bernardi/Giovanni Daniele Binaghi) e con Bruno Frontero/Luca Memeo (2/1 su Luca Rimauro/Lorenzo Casartelli). Nei singoli Monticello ha provato a rimontare con Giovanni Bernardi (2&1 su Gianmarco Manfredi) e con Luca Rimauro (2&1 su Tommaso Rossin), ma i torinesi hanno avuto partita vinta con Alessandro Nardini (2&1 su Giovanni Daniele Binaghi) e con Luca Memeo (1 up su Lorenzo Casartelli). Pari tra Bruno Frontero ed Eugenio Bernardi.

Per accedere alla finale Royal Park I Roveri ha superato negli incontri a eliminazione diretta Marco Simone (4,5-2,5) e Modena (5-2), mentre Monticello ha avuto ragione di Torino (4,5-2,5), campione uscente, e di Bogogno (5,5-1,5).

La qualificazione è stata vinta, come detto, dal Royal Park I Roveri (558) davanti a Torino (569) e all’Olgiata (575). Sono entrate nel girone a otto, dove si competeva per il titolo, anche Montecchia, Modena, Bogogno, Monticello e Marco Simone, nell’ordine dalla quarta all’ottava posizione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 12 =

Back To Top